In attesa del pranzo del capitano

Ogni piatto e’ composto da

  • n.3 gamberi reali
  • n.1 scampo
  • insalata di mare

Sgusciare le code di gamberi ( sarebbe preferibile tagliare il gambo verticalmente per togliere il filo nero ) e farli bollire 2 minuti, scolarli e lasciarli raffreddare. Bollire per 20 minuti le seppioline in acqua ove sarà stata aggiunta una cipolla sgusciata con in aggiunta alcune gocce di aceto bianco. Scolarle e lasciarle raffreddare. Cuocere gli scampi in una pentola ove è possibile posizionarli in alto e lasciarli cuocere dal vapore. Se non si dispone di pentola specifica per cottura al vapore si può usare un cuocipasta ove l’acqua non deve coprire gli scampi per una cottura al vapore.

Procurarsi della giardiniera sottoaceto che si avrà avuto cura di sciacquare ben bene per togliere il sapore dell’aceto.
Procurarsi delle vongole.
Sciaquare bene le vongole e farle cuocere in pentola con olio ed aglio, avendo cura di coprire la pentola con il coperchio e fuoco moderato ( 6/7 minuti)

preparazione:

tagliare le seppioline a tocchettini e striscioline, sminuinire la giardiniera a pezzettini piccoli, sgusciare le vongole. preparare con questi tre elementi una insalata da condire con sale, pepe, olio e limone e parte del brodo di cottura delle vongole.

condire a parte i gamberi con sale olio e limone.
disporre su un piatto i gamberi, lo scampo e l’insalata di mare come da foto. guarnire cn uno spicchio di limone ed una fogliolina di menta.
buon appetito.