Spaghetti al nero di seppia

Ingredienti per quattro persone:

  • 400 gr di spaghetti
  • un paio di seppie già pulite,
  • i relativi sacchettini del nero,
  • uno scalogno piccolo,
  • 4 cucchiai di olio,
  • un po’ di peperoncino, preferibilmente fresco (se gradito),
  • mezzo bicchiere di buon vino bianco,
  • sale,
  • qualche fogliolina di prezzemolo, per decorare.

Preparazione:

tagliare le seppie a striscie larghe poco meno di un cm e i ciuffi in modo da separarne i tentacoli.
mettere in un tegame basso e largo l’olio e lo scalogno tagliato a fettine sottili: fare soffriggere leggermente e aggiungere il peperoncino. prima che questo inizi a cambiare colore, toglierlo via e aggiungere le seppie. soffriggere brevemente, aggiungere il vino e lasciar cuocere a fuoco lento per circa una ventina di minuti (le seppie sono cotte quando, infilandole con una forchetta, non offrono alcuna resistenza).
aggiungere quindi il nero e lasciare cuocere per uno o due minuti al massimo, in modo da mantenerne il più possibile inalterato il sapore. correggere quindi di sale, se necessario, e aggiungere una spolverata di pepe nero.
cuocere, intanto, gli spaghetti al dente. al momento di scolarli, tenere da parte un po’ della loro acqua di cottura. rimetterli quindi nel tegame con le seppie e il nero e ripassarli velocemente a fuoco vivo, aggiungendo l’acqua di cottura necessaria perchè il sughino non si asciughi e mantenga una discreta cremosità.
servire decorando il piatto con foglioline di prezzemolo e una falda di peperoncino.